Categoria: Arredamento

michele-citro-retail-design-salerno

Il retail design, un approccio funzionale alla progettazione di identità commerciali

progettazione-punto-vendita-salerno

Il progetto di un negozio  deve poter dare il massimo in termini di risposta e di soddisfazione del cliente. Una progettazione generica non può arrivare a percepire le sfumature emotive e di comportamento dei clienti nei confronti della shop experience.

Il retail design è una indagine, una sperimentazione sottile che permette di ampliare la risposta emotiva positiva da parte del cliente,  preliminare alla vera progettazione di arredo.

Il retail design è esplorazione dei vari livelli  della comunicazione che solo un designer con grande esperienza e sensibilità può arrivare a definire.

Questo è quello che fa Michele Citro, architetto eclettico, che da anni studia ed elabora progetti di architettura “cuciti” sulle esigenze del cliente, perchè come dice lui stesso “un progetto è una storia d’amore tra un brand e i clienti”.

La progettazione di un punto vendita è come la creazione un nuovo abito, lo store è il vero biglietto da visita di ogni brand.
E’ necessario partire dalle idee intese come ispirazioni, per poter definire un prodotto di retail design di assoluta qualità e efficacia in termini di risposta commerciale.  Nella mente dell’architetto Michele Citro ogni progetto prima di essere realizzato ha già un’anima e un vestito tutto suo che poi prende forma e si evolve seguendo le intuizioni, le ispirazioni nate di volta in volta.

Cult è uno dei progetti di retail design elaborati da Michele Citro, in cui l’architetto salernitano ha dato un’immagine tutta sua ben riconoscibile. Cult è un nuovo concetto di wine bar che fa riscoprire il culto del caffè, del vino e dell’aperitivo come momento sociale, un nuovo spazio dove trasformare una serata tra amici oppure una semplice pausa in un autentico momento di culto.

Nel locale tutto è personalizzato, dagli arredi agli spazi. Ogni elemento è stato pensato e creato per esaltare la convivialità tra le persone e la possibilità per i clienti di concedersi una pausa di puro piacere.

Anche in questo progetto ritorna la passione sconfinata di Citro per il legno e le varie forme che esso può assumere. Tutto è ricercato dalle sedie ai tavoli sino agli elementi di decoro appesi al soffitto. Ma allo stesso tempo tutto è funzionale, accogliente, caloroso, un ambiente nel quale  il cliente può diventare egli stesso attore.

Cattelan: i tavoli che completano

Le tipologie dei tavoli

Di tavoli ne esistono davvero tanti e proprio per questo Cattelan li ha suddivisi in varie categorie per far sì che la ricerca e la scelta diventino più semplici.

Realizza, infatti, tavoli fissi, allungabili, bistrot e tavoli prettamente da cucina.
Questi ultimi hanno la particolarità di distinguersi dagli altri in quanto presentano una struttura molto resistente, spesso composta dall’acciaio e, di conseguenza, difficile da danneggiarsi con il trascorrere del tempo e molto facile da pulire.

I piani di appoggio, invece, possono variare a seconda delle necessità e dei gusti e Cattelan è molto attento alle richieste dei clienti creando così tavoli luminosi grazie al vetro ed al cristallo, eleganti grazie al legno naturale ed anche moderni grazie alla presenza del laminato.

Di contro, se la zona in cui collocare il tavolo non dovesse essere la cucina e lo spazio fosse davvero limitato, allora un piccolo angolo potrebbe accogliere un bistrot capace di creare un’atmosfera surreale ed intima nello stesso tempo.

Impossibile dimenticare però la fortuna di disporre di grandi ambienti che vedono, invece, l’imponenza di un tavolo Cattelan fisso.

In tal caso si può parlare di grandi misure, ottima qualità come sempre e stili sempre introvabili.

Vetro, legno, cristallo, ceramica si alternano su basi di colonne in acciaio o giochi estetici di rovere per creare un ambiente unico e travolgente.

Se invece lo spazio non è proprio così ampio, ma non si vuole rinunciare ad ospiti ed a cene intime tra amici, un tavolo che da piccole dimensioni acquista lunghezza, è praticamente la soluzione ideale.

In un batter di ciglia, la categoria Cattelan tavoli prevede diverse tipologie di tavoli allungabili: una vasta gamma di sorprese e novità che toglieranno ogni ansia per la scelta del tavolo giusto in uno spazio un po’ ristretto.

Eleganza, praticità e funzionalità.

Funzionalità in primis

“Perché il bello, per me, è soprattutto il funzionale” questo è quanto ha sempre affermato Giorgio Cattelan la cui idea di fondare un’azienda adatta alle esigenze familiari, ha permesso a tante persone di risolvere notevoli problemi.

I tavoli non sono un elemento di arredo da sottovalutare perché non hanno solo il compito estetico di abbinarsi all’intero stile d’arredamento rispecchiando gli abitanti della casa, ma il loro aiuto è fondamentale sia negli ambienti piccoli che nei grossi spazi.

E, se per questi ultimi ci si può rilassare sulla scelta, in caso di stanze più piccole nelle varie categorie di Cattelan Tavoli la funzionalità del tavolo risulterà essere il perno principale intorno al quale far girare la scelta che porterà poi alla decisione definitiva.

L’altezza, la lunghezza, la composizione, la flessibilità nello spostamento così come il poterli aprire o chiudere, allungarli o rimpicciolirli a seconda delle esigenze fanno la forza dei tavoli che Cattelan crea ormai da tempo.

L’azienda ha colpito nel bersaglio in tutti i suoi arredi carpendo i segreti essenziali di ognuno di essi e riuscendo così a trasformare un progetto su carta in realtà che, nel corso degli anni, si è sempre più definito e specializzato.

Qualità e professionalità

Il successo è la principale conseguenza dell’esperienza. Cattelan mette a disposizione la capacità creativa dei suoi designer per realizzare tavoli dalle basi stilizzate, semplici e chic in egual modo.

I designer, grazie all’esperienza di anni nel settore dell’arredo di interni, uniscono genialità, funzionalità e stile. Il tutto, naturalmente, unito alla qualità dei materiali con cui i tavoli Cattelan sono costruiti.

Piani in cristallo temperato da 10 mm oppure da 15 mm nonché vetro o legno naturale come il rovere o noce sono adagiati su basi di inox satinato, acciaio verniciato o di elegante graphite a seconda dei gusti e dell’esigenza, creando forme particolari, rettangoli luminosi o cerchi massicci, per raccogliere la famiglia al momento della cena in maniera davvero unica.”

Arredo per edicole

Per le edicole, l’arredamento risulta essere un elemento veramente importante: senza di esso un’edicola potrebbe non essere in grado di attirare, in maniera positiva e subito visiva, la propria clientela.

Ecco alcuni tipi di arredamento che devono essere assolutamente posti in un’edicola.

La postazione per i gratta e vinci.

gratta e vinci

Una delle parti fondamentali dell’edicola deve essere l’espositore per gratta e vinci, il quale permetterà all’edicolante di poter incrementare leggermente il suo profitto.

Questa parte, venduta da Expotutto, è molto semplice da montare ed utilizzare: essa infatti va posta sul bancone e avvitata grazie ai semplici piedi della quale essa è composta.

Una volta che si effettua tale operazione, i gratta e vinci dovranno essere posti all’interno dell’espositore, in maniera tale che questi possano essere facilmente visti dai clienti.

Questo tipo d’arredo per edicole è dotato anche di pratici sali e scendi, che permetteranno all’edicolante di poter regolare l’espositore all’altezza che più desidera, senza che vi siano problemi.

L’espositore dunque rappresenta una parte essenziale per l’edicola stessa, la quale sarà maggiormente funzionale proprio grazie a questa parte.

Gli espositori dei giornali.

espositore

Pareti perimetrali, scaffali, postazioni mobili, scalette: sono questi i nomi degli oggetti sui quali l’edicolante deve fare affidamento, e che potrà trovare nel sito di Expotutto, che gli permetterà di arredare, in maniera sublime, la sua edicola.

Le pareti a muro verranno poste nel perimetro dell’edicola e grazie ad essi sarà possibile ordinare, in maniera ottima, tutti i vari giornali.

Non bisogna nemmeno sottovalutare l’importanza dei carrelli mobili, ovvero quelli che permettono all’edicolante di poter spostare i giornali da una parte all’altra del suo locale senza compiere grandi sforzi.

Le postazioni a colonna, possibilmente girevoli, daranno quel tocco di classe all’edicola ed ovviamente dovranno essere caratterizzati dalla presenza dei giornali.

Inoltre, bisogna sottolineare l’importanza che assume il bancone e la scaletta: il primo risulta essere la postazione vera e propria nella quale si sistemerà l’edicolante, e dove potrà porre la postazione per i gratta e vinci, mentre la seconda rappresenta la parte dove i giornali più recenti possono essere posti.

Si tratta dunque di un tipo d’arredamento semplice e funzionale, che offre all’edicolante la possibilità di poter avere la situazione sempre sotto controllo.

Organizzando con questo tipo d’arredo la propria edicola, qualsiasi persona che ricopre il ruolo di edicolante potrà notare come, nella sua edicola, l’ordine risulti essere sempre presente e di come i clienti non possono fare a meno di notare come quell’edicola sia ordinata e soprattutto ben rifornita di riviste.

porfido la lavorazione

La lavorazione del porfido

Nella continua ricerca di nuovi materiali da utilizzare per l’arredamento, uno che sta conquistando nuovi spazi è il porfido. Da sempre destinato agli ambienti esterni, per le sue doti di resistenza all’usura del tempo e degli agenti atmosferici, si caratterizza per l’aspetto ruvido e opaco, per la facilità di manutenzione, per le sue proprietà anti sdrucciolo (utili in caso di pioggia) e di repellenza dei liquidi (che ne garantiscono l’inalterabilità).

Il porfido, tuttavia, sta attraversando una fase di nuova giovinezza, in quanto è sempre più presente tra i materiali utilizzati nell’arredamento di interni. Le stesse doti di praticità e resistenza, infatti, lo rendono un alleato prezioso per creare nuovi e interessanti accostamenti.particolare porfido in una cucinaIl suo utilizzo è già molto diffuso nella costruzione di top da cucina, base di lavoro che più di ogni altra è soggetta ad usura e umidità e che, quindi, il porfido riesce a mantenere inalterata nel tempo. Inoltre, metodi di lavorazione del porfido innovativi ne accrescono le potenzialità: lastre tagliate sottili con il laser si mostrano libere dallo spessore che sempre ha caratterizzato l’aspetto del porfido, consentendone l’uso non solo per la pavimentazione di interni in colori nuovi che assumono tutte le tonalità da grigio al marrone al rosso, ma anche per il rivestimento di pareti, che conquistano e offrono nuovi effetti di luce.

Il porfido diventa protagonista anche di nuovi e inattesi complementi d’arredo: sono sempre più numerose le aziende che lo utilizzano per la produzione dei più disparati oggetti. Insieme al legno può dare vita a lampade che diffondono una luce soffusa attraverso gli interstizi tra un materiale e l’altro.

Può essere usato per vasi e piedistalli per conferire un tocco di contemporaneità agli ambienti. Addirittura nella composizione di mobili e arredi, quali scrivanie e divani, il porfido può essere usato per la definizione dei profili. Non ultima la possibilità di utilizzarli per attrezzature da cucina, quali taglieri e basi per sushi.

Tutte queste nuove potenzialità si accompagnano ad un’ottica green che prevede, per la realizzazione di piccoli manufatti, il recupero degli scarti di lavorazione delle lastre di porfido, regalando nuova vita a materiali altrimenti inutilizzabili.

arredamento ufficio

Arredare risparmiando

Arredare bene un nuovo ufficio è un lavoro piuttosto semplice, considerando che a differenza di un’appartamento, l’arredo dell’ufficio deve essere semplice ed essenziale.

La scelta degli elementi di arredo è facile perché gli unici mobili davvero importanti per un ufficio sono le sedie e le scrivanie, ed eventualmente gli archivi necessari per riporre il materiale cartaceo.

Tuttavia, l’arredamento costa parecchio e se non si hanno grossi budget a disposizione occorre trovare un modo per risparmiare.

arredamento ufficioRisparmiare con il fai da te

Se il nostro ufficio si occupa di argomenti legati alla creatività, come ad esempio il design o la moda, possiamo costruire da soli i nostri mobili tramite il riciclo creativo. Infatti in questo ambito l’unico limite è la fantasia personale.

Ad esempio, possiamo creare una scrivania assemblando da soli dei vecchi pannelli di legno compensato. Creare dei semplici mobili utilizzando questo tipo di materiale non è difficile per chi è bravo con il fai da te. Di conseguenza è un buon modo per risparmiare sull’arredamento, anche se ci vogliono diverse ore di lavoro per ottenere un risultato professionale e bello da vedere.

Alternativamente il modo migliore per risparmiare è quello di comprare i mobili da uffici o negozi che hanno appena chiuso l’attività. In casi come questi, il proprietario del vecchio ufficio vuole sbarazzarsi il prima possibile di tutti i mobili in suo possesso. Di conseguenza, questi mobili vengono venduti a prezzi stracciati, anche se sono ancora in ottime condizioni.

L’unico inconveniente di queste strategie è la difficoltà di trovare vendite speciali; occorre informarsi molto e controllare spesso gli annunci sui giornali e siti online che si occupano di usato.

Oppure possiamo fare un salto in uno dei tanti mercatini dell’usato che si trovano nelle grandi città, molto spesso si trovano mobili in ottime condizioni a prezzi molto vantaggiosi.

Per dividere gli ambienti, si possono utilizzare le pareti divisorie in cartongesso, anch’esse molto facili da reperire e da costruire. Con un briciolo di fantasia è possibile creare un ambiente accogliente e d’impatto, visivamente bello e dall’aria serena.

bagno

Accessori per un bagno più comodo e più bello

Gli accessori che possono essere scelti per rendere un bagno più comodo e più bello sono davvero tantissimi, e la scelta di questi articoli merita senza alcun dubbio la medesima attenzione che si è abituati a riservare ai mobili principali.

Nel bagno, infatti, la comodità deve essere eccellente, ancor più che in altre stanze, ed i tantissimi accessori che possono essere acquistati per perfezionarne il comfort si rivelano molto preziosi non solo sul piano funzionale, ma anche a livello di design, conferendo alla stanza stile e personalità.

bagno

Alcuni accessori per il bagno rappresentano delle vere e proprie icone per quanto riguarda l’arredamento di questa stanza, altri, invece, sono piuttosto innovativi, e nella loro semplicità riescono effettivamente a rendere il bagno molto più confortevole.

Tra gli accessori più classici si possono ricordare le maniglie di sicurezza, in acciaio cromato, in legno o in altri materiali, i vari articoli da appoggio, come ad esempio il portaspazzolino ed il portasapone, gli appendini, i cestini ed i portabiancheria.

Nell’ambito della doccia, spazio sicuramente importantissimo in un bagno, si possono ricordare le tende, che possono essere scelte in tantissime fantasie differenti, nonchè le griglie e le angoliere, utilissime per posare il sapone ed altri oggetti mentre ci si lava.

Come non ricordare, inoltre, i tappetini, disponibili in tantissime varianti ideali sia per i bagni classici che per quelli più moderni, ed ovviamente lo specchio, un oggetto imprescindibile per qualsiasi bagno confortevole.

Gli specchi possono essere scelti in infinite tipologie, forme e grandezze, e non mancano affatto le versioni di ultima generazione, come ad esempio lo specchio ingranditore, un articolo che ha subito riscosso un grandissimo gradimento da parte dei consumatori.

Tra gli altri accessori da bagno più moderni si possono ricordare inoltre i porta asciugacapelli, dei semplici e pratici articoli a muro, gli sgabelli doccia, perfetti per chi desidera rilassarsi in doccia proprio come si è abituati a fare in una sauna, oppure nelle strutture di una spa, e tantissime innovative soluzioni di illuminazione.

Tra quest’ultime meritano certamente una menzione le lampade a led, autentico simbolo dell’arredo moderno che si rivela perfetto per i bagni arredati con uno stile originale.

La scelta di questi accessori, dunque, è in grado di conferire al bagno non solo comfort, ma anche stile.

Per arredare casa affidati a  CLOSTER