Categoria: Arredamento

porfido la lavorazione

La lavorazione del porfido

Nella continua ricerca di nuovi materiali da utilizzare per l’arredamento, uno che sta conquistando nuovi spazi è il porfido. Da sempre destinato agli ambienti esterni, per le sue doti di resistenza all’usura del tempo e degli agenti atmosferici, si caratterizza per l’aspetto ruvido e opaco, per la facilità di manutenzione, per le sue proprietà anti sdrucciolo (utili in caso di pioggia) e di repellenza dei liquidi (che ne garantiscono l’inalterabilità).

Il porfido, tuttavia, sta attraversando una fase di nuova giovinezza, in quanto è sempre più presente tra i materiali utilizzati nell’arredamento di interni. Le stesse doti di praticità e resistenza, infatti, lo rendono un alleato prezioso per creare nuovi e interessanti accostamenti.particolare porfido in una cucinaIl suo utilizzo è già molto diffuso nella costruzione di top da cucina, base di lavoro che più di ogni altra è soggetta ad usura e umidità e che, quindi, il porfido riesce a mantenere inalterata nel tempo. Inoltre, metodi di lavorazione del porfido innovativi ne accrescono le potenzialità: lastre tagliate sottili con il laser si mostrano libere dallo spessore che sempre ha caratterizzato l’aspetto del porfido, consentendone l’uso non solo per la pavimentazione di interni in colori nuovi che assumono tutte le tonalità da grigio al marrone al rosso, ma anche per il rivestimento di pareti, che conquistano e offrono nuovi effetti di luce.

Il porfido diventa protagonista anche di nuovi e inattesi complementi d’arredo: sono sempre più numerose le aziende che lo utilizzano per la produzione dei più disparati oggetti. Insieme al legno può dare vita a lampade che diffondono una luce soffusa attraverso gli interstizi tra un materiale e l’altro.

Può essere usato per vasi e piedistalli per conferire un tocco di contemporaneità agli ambienti. Addirittura nella composizione di mobili e arredi, quali scrivanie e divani, il porfido può essere usato per la definizione dei profili. Non ultima la possibilità di utilizzarli per attrezzature da cucina, quali taglieri e basi per sushi.

Tutte queste nuove potenzialità si accompagnano ad un’ottica green che prevede, per la realizzazione di piccoli manufatti, il recupero degli scarti di lavorazione delle lastre di porfido, regalando nuova vita a materiali altrimenti inutilizzabili.

arredamento ufficio

Arredare risparmiando

Arredare bene un nuovo ufficio è un lavoro piuttosto semplice, considerando che a differenza di un’appartamento, l’arredo dell’ufficio deve essere semplice ed essenziale.

La scelta degli elementi di arredo è facile perché gli unici mobili davvero importanti per un ufficio sono le sedie e le scrivanie, ed eventualmente gli archivi necessari per riporre il materiale cartaceo.

Tuttavia, l’arredamento costa parecchio e se non si hanno grossi budget a disposizione occorre trovare un modo per risparmiare.

arredamento ufficioRisparmiare con il fai da te

Se il nostro ufficio si occupa di argomenti legati alla creatività, come ad esempio il design o la moda, possiamo costruire da soli i nostri mobili tramite il riciclo creativo. Infatti in questo ambito l’unico limite è la fantasia personale.

Ad esempio, possiamo creare una scrivania assemblando da soli dei vecchi pannelli di legno compensato. Creare dei semplici mobili utilizzando questo tipo di materiale non è difficile per chi è bravo con il fai da te. Di conseguenza è un buon modo per risparmiare sull’arredamento, anche se ci vogliono diverse ore di lavoro per ottenere un risultato professionale e bello da vedere.

Alternativamente il modo migliore per risparmiare è quello di comprare i mobili da uffici o negozi che hanno appena chiuso l’attività. In casi come questi, il proprietario del vecchio ufficio vuole sbarazzarsi il prima possibile di tutti i mobili in suo possesso. Di conseguenza, questi mobili vengono venduti a prezzi stracciati, anche se sono ancora in ottime condizioni.

L’unico inconveniente di queste strategie è la difficoltà di trovare vendite speciali; occorre informarsi molto e controllare spesso gli annunci sui giornali e siti online che si occupano di usato.

Oppure possiamo fare un salto in uno dei tanti mercatini dell’usato che si trovano nelle grandi città, molto spesso si trovano mobili in ottime condizioni a prezzi molto vantaggiosi.

Per dividere gli ambienti, si possono utilizzare le pareti divisorie in cartongesso, anch’esse molto facili da reperire e da costruire. Con un briciolo di fantasia è possibile creare un ambiente accogliente e d’impatto, visivamente bello e dall’aria serena.

bagno

Accessori per un bagno più comodo e più bello

Gli accessori che possono essere scelti per rendere un bagno più comodo e più bello sono davvero tantissimi, e la scelta di questi articoli merita senza alcun dubbio la medesima attenzione che si è abituati a riservare ai mobili principali.

Nel bagno, infatti, la comodità deve essere eccellente, ancor più che in altre stanze, ed i tantissimi accessori che possono essere acquistati per perfezionarne il comfort si rivelano molto preziosi non solo sul piano funzionale, ma anche a livello di design, conferendo alla stanza stile e personalità.

bagno

Alcuni accessori per il bagno rappresentano delle vere e proprie icone per quanto riguarda l’arredamento di questa stanza, altri, invece, sono piuttosto innovativi, e nella loro semplicità riescono effettivamente a rendere il bagno molto più confortevole.

Tra gli accessori più classici si possono ricordare le maniglie di sicurezza, in acciaio cromato, in legno o in altri materiali, i vari articoli da appoggio, come ad esempio il portaspazzolino ed il portasapone, gli appendini, i cestini ed i portabiancheria.

Nell’ambito della doccia, spazio sicuramente importantissimo in un bagno, si possono ricordare le tende, che possono essere scelte in tantissime fantasie differenti, nonchè le griglie e le angoliere, utilissime per posare il sapone ed altri oggetti mentre ci si lava.

Come non ricordare, inoltre, i tappetini, disponibili in tantissime varianti ideali sia per i bagni classici che per quelli più moderni, ed ovviamente lo specchio, un oggetto imprescindibile per qualsiasi bagno confortevole.

Gli specchi possono essere scelti in infinite tipologie, forme e grandezze, e non mancano affatto le versioni di ultima generazione, come ad esempio lo specchio ingranditore, un articolo che ha subito riscosso un grandissimo gradimento da parte dei consumatori.

Tra gli altri accessori da bagno più moderni si possono ricordare inoltre i porta asciugacapelli, dei semplici e pratici articoli a muro, gli sgabelli doccia, perfetti per chi desidera rilassarsi in doccia proprio come si è abituati a fare in una sauna, oppure nelle strutture di una spa, e tantissime innovative soluzioni di illuminazione.

Tra quest’ultime meritano certamente una menzione le lampade a led, autentico simbolo dell’arredo moderno che si rivela perfetto per i bagni arredati con uno stile originale.

La scelta di questi accessori, dunque, è in grado di conferire al bagno non solo comfort, ma anche stile.

Per arredare casa affidati a  CLOSTER

Home stickers – E-commerce tutto italiano

In questi giorni d’autunno un pò tristi e grigi, mi è capitato di immaginare come avrei potuto cambiare l’aspetto di casa mia, per cercare di rallegrare un pò l’ambiente e tenere l’inverno imminente fuori dalla porta. Ho scoperto i stickers.

Una rapida ricerca su internet mi ha portato al mondo, per me fino a quel momento sconosciuto, degli adesivi per pareti: piccoli, grandi, colorati, divertenti,.

Gli stickers nascono in Francia e dilagano prestissimo nel resto del mondo, dando a tutti la possibilità di modificare, anche quotidianamente e con una spesa contenuta, l’aspetto delle proprie case.

Effettuando una ricerca sul web per trovare le aziende migliori, fra i siti che vendono questo tipo di prodotto, una delle migliori è sicuramente Homestickers, che disegna e produce tutti i suoi adesivi interamente a Torino: stickers per le camerette dei bambini, personaggi famosi, immagini vintage,  adesivi con bellissimi motivi floreali, validi sostituti divertenti e colorati delle testiere del letto, scritte personalizzate… insomma, tutti possono trovare l’adesivo più adatto alle proprie esigenze!.

stickersIo, ad esempio, ho scelto dei simpatici gatti per il mio salotto, la riproduzione della skyline di Londra per la mia camera da letto e il floor sticker che riproduce i passi principali del tango per il pavimento dell’ingresso, così potrò sfidare con una prova di ballo tutti gli amici che verranno a trovarmi.

Anche se può sembrare il contrario, utilizzare questo tipo di prodotto è davvero semplice: basta pulire bene la superficie su cui si vuole applicare l’adesivo, posizionare lo sticker nel modo desiderato e poi, armati di una spatolina, premere dall’interno verso l’esterno, facendolo aderire perfettamente alla parete.

Molti si chiedono: si creano delle bolle d’aria? Non disperatevi! Basta un pò di pazienza ed un ago: dopo aver bucato la superficie e aver fatto uscire l’aria, l’adesivo si attaccherà completamente, dando un effetto meraviglioso su qualsiasi superficie abbiate scelto!.

Il sito di Homestickers ha anche una pagina fan su Facebook, dove è possibile vincere un adesivo rispondendo ai contest proposti o usufruire di uno sconto di 10 euro regalato a tutti gli utenti che cliccano “Mi Piace”.

Siete curiosi? Allora cliccate sul sito www.homestickers.it, guardate tutte le proposte e scegliete l’adesivo perfetto per voi!