Il fascino delle cartoline rivive grazie ad un’applicazione

saluti-and-fotoLe cartoline sono quasi scomparse, soppiantate dalle più moderne e-mail o applicazioni di messaggistica istantanea.

Eppure a pensarci sono sempre state un importante strumento per descrivere un momento speciale a chi non è presente.
Un piccolo pezzo di carta cui affidare le nostre sensazioni attraverso parole a volte divertenti, a volte d’amore, a volte  emozionanti che catturano l’intensità di un attimo irripetibile.

Ebben, da oggi le cartoline tornano attuali grazie a Poste Italiane e la sua applicazione Saluti&Foto.

Lo so, suona strano sentire nella stessa frase cartoline e app, ma vi assicuro che Poste Italiane è riuscita a conciliare il digitale con l’analogico, in un mix che ha del sensazionale.

Riscoprire il fascino senza tempo della cartolina, attraverso l’uso di uno strumento di uso comune, lo smatrtphone, è stata un’operazione che potrebbe avvicinare anche i meno giovani all’uso del digitale.

Creare una cartolina con Saluti&Foto è davvero semplice: si scatta una foto o se ne seleziona una dalla propria galleria di immagini a tema. La cartolina sarà completata da un messaggio personalizzato e dalla propria firma.
Si, sarai proprio tu ad apporre la tua firma utilizzando il telefono.

Infine, una volta inserito l’indirizzo del destinatario, sarà spedita e consegnata dal portalettere.

Potrai utilizzare l’applicazione per inviare la tua dedica d’amore alla persona amata, per immortalare un’istante della tua prima vacanza, e per divertirti con i tuoi colleghi in ufficio stupendoli per la tua originalità.

Un modo davvero originale per far rivivere le care vecchie cartoline.
E qualora si volessero conoscere ulteriori informazioni sull’applicazione, è possibile diventare fan della pagina ufficiale dell’app https://www.facebook.com/salutiefoto per scoprire un mondo di cartoline.

Inserisca un commento

Può utilizzare questo codice HTML:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*