Categoria: Corsi

come preparare esame universitario

Come preparare un esame universitario al meglio

Fra poco dovrai affrontare un esame universitario e ti spaventa la mole di libri da studiare? Niente paura, si tratta di un timore che accomuna tutti quelli che devono fronteggiare per la prima volta una sessione di esame. Qui di seguito, abbia deciso di darti giustappunto qualche consiglio in modo tale da arrivare preparatissimo al giorno dell’esame per la laurea in Romania e senza nessuna paura di non superarlo.

1. Fai un programma di studio preciso

Una delle prime cose da fare è prepararsi un programma di studio ben preciso in modo tale da avere una chiara visione di insieme di quello che dovrete studiare. Potete prendere tutti i libri e definire i capitoli, al fine da capire quali sono gli argomenti che dovete memorizzare. In questo modo non vi farete prendere dal panico e soprattutto riuscirete a capire se il vostro esame è fattibile da fare con il tempo che avete a disposizione.

2. Studiate ogni giorno, anche se non vi va

Studiare con costanza vi permetterà di arrivare senza sorprese al giorno d’esame. Sì perché studiando un paragrafo o un capitolo ogni giorno sarà più semplice non sobbarcarsi di mole di lavoro il giorno prima dell’esame fatidico. Inoltre ripassando gli stessi argomenti con costanza vi aiuterà a ricordare meglio tutto quello che avete appreso in precedenza.

3. Ripetete tutto a voce alta

Il segreto per imparare al meglio le nozioni di esame è ripetere ogni argomento a voce alta. In questo modo il vostro cervello riuscirà ad apprendere in modo definitivo ogni nozione e soprattutto a ricordarlo in futuro. Al contrario, ripassare sotto voce comporterà solo ancor più tempo per quanto concerne il ripasso e lo studio di tutto il programma dell’esame.

4. Fate riassunti

Anche scrivere aiuta ad imparare con più fretta. Provate a fare riassunti, schemi, mappe concettuali, didascalie e via discorrendo. Noterete in men che non si dica maggiore preparazione nell’esposizione e soprattutto una grande facilità nella comprensione del testo e dei vari concetti. Insomma, provare per credere.

danza torino

Inizia l’anno ballando nella tua scuola di danza di Torino

Una scuola di danza a Torino è la risposta giusta a tutte le domande, non solo per prepararsi all’estate. Con i primi caldi e il desiderio di essere pronti per la prova costume infatti si comincia a fare sport e a fare esercizi per rimettersi in forma. Spesso però partendo in ritardo si rischia di intraprendere diete eccessivamente rigorose o di fare troppo sport senza esserne abituati, compromettendo la propria salute.

Per questo un’ottima idea potrebbe essere quella di scegliere la scuola di danza Sampaoli da settembre e cominciare sin da subito a mantenersi in forma ed in salute senza poi dover ridursi all’ultimo a fare diete molto rigorose, a fare troppo sport per perdere i chili accumulati nel periodo invernale e a tonificarsi.

Iniziare in modo graduale a fare attività sportiva permette di arrivare all’estate preparati e in forma, senza troppe rinunce e soprattutto affrontando meglio l’anno che si ha davanti.

Lo sport infatti, la danza in particolare, non è solo un’attività, è un modo di esprimersi, raccontarsi e sfogarsi.

Per questo iniziare a settembre potrebbe essere un’ottima opportunità per conciliare tutti questi aspetti.

 

Scuola di danza a Torino: per un inizio d’anno con il botto

Settembre è il mese in cui ricomincia anche l’anno scolastico. Scuole medie, superiori e università: tutto riprende ed è molto bello riprendere anche con lo sport.

Soprattutto per i fuori sede, che sono lontani da casa e dagli amici, e si trovano in un contesto nuovo che non conoscono, il ballo può essere un modo di conoscere nuove persone e trascorrere il proprio tempo libero divertendosi.

Ambientarsi in una nuova città può essere difficile, ma trovando il corso giusto nella propria scuola di danza a Torino sarà tutto più semplice e farsi nuovi amici che condividano i medesimi interessi e passioni sarà questione di poco tempo.

 

Quale scuola di danza scegliere in Torino?

Soprattutto se si viene da lontano non è detto che si sappia a quale scuola di danza di Torino affidarsi.

La scuola di ballo Sampaoli, una delle prime della città, è perfetta per tutti coloro che cercano una scuola valida e non sanno a chi rivolgersi.

Inoltre essendo in una zona centrale e vicina alle principali facoltà è la scelta perfetta anche per chi non conosce ancora bene la città e sta cercando l’occasione giusta per farlo.

Mettersi in forma, divertirsi e rilassarsi: tutto diventa più facile ballando in compagnia.

Pronti a iniziare l’anno a passo di danza, dunque?

 

L’importanza di conseguire un diploma

Questa è la storia di Francesco, un comune ragazzo di 21 anni, che ha avuto problemi nel riuscire a rendere al meglio nell’arco dei suoi studi scolastici, ma che alla fine è riuscito ad ottenere il riconoscimento tanto desiderato, ossia il diploma istituto tecnico commerciale, che gli ha aperto diverse opportunità in ambito lavorativo. Quello che è successo a questo ragazzo, è un fenomeno che si ripete molto spesso ed è identificato con il termine di dispersione di anni scolastici, esso è spiegabile tramite alcune variabili che lo favoriscono, come ad esempio:

– la condizione socio-culturale della famiglia;

– l’irregolarità della carriera scolastica;

– dinamiche soggettive dello studente (come possono essere l’emarginazione, la demotivazione o la bassa autostima);

– difficoltà relazionali all’interno del gruppo (a cui è riconducibile il fenomeno del bullismo).

– una scelta imposta, fatta superficialmente o poco affine alla personalità dello studente per ciò che riguarda il percorso di studi;

– dinamiche legate alle crisi adolescenziali.

A tutti questi fattori, vanno aggiunti i dati sulle scelte effettuate dai diretti interessati e dalle famiglie, relativamente al percorso di studi da seguire negli studi degli istitui superiori, con queste che spesso si rivelano non adatte. I dati del Ministero dell’Istruzione (grazie alle iscrizioni online) hanno evidenziato che i licei (senza però considerare il classico) continuano la loro marcia, ormai quasi inarrestabile: quest’anno fanno registrare un eloquente 49,1% delle preferenze espresse dagli iscritti in terza media, più 1,7 %.
Fra i licei a sorridere sono i linguistici (che passano dal 7,2 all’8,4%) e gli scientifici ad opzione scienze applicate, che dal 4,1% passano al 6,3%. In flessione il classico e lo scientifico ordinamentale, tengono invece tutti gli indirizzi di studio in quest’ambito.
Continua la ripresa per gli istituti tecnici, che, invece, negli ultimi dieci anni hanno dovuto assistere ad una vera e propria emorragia di preferenze. Per il prossimo anno è prevista una lieve ripresa: più 0,4% che li fa arrivare al 31,4%, a riprova dell’importanza ritrovata (in realtà mai persa, ma forse ultimamente maggiormente compresa) del diploma istituto tecnico commerciale.
In caduta libera invece gli istituti professionali che probabilmente hanno subito il colpo di una riforma Gelmini che non ha convinto troppo le famiglie italiane. Il prossimo settembre, i professionali conteranno il 19,6% di tutti gli iscritti in prima delle superiori: meno 2%.

Ulteriori dati di ricerca, dimostrano come sono maggiori le possibilità di avere una vita lavorativa più soddisfacente ottenendo undiploma istituto tecnico commerciale, rispetto agli altri, per questo è bene cercare di concludere gli studi in questo campo, anche se in precedenze si sono verificate situazioni sgradevoli come la bocciatura.

Insomma, per riprendere la nostra storia iniziale, l’insieme di tutte queste ragioni hanno spinto il giovane Luca, che aveva abbandonato gli studi, a rivolgersi ad un centro professionale che gli ha consentito di recuperare rapidamente gli anni persi e di conseguire con gioia il suo diploma istituto tecnico commerciale. Il ragazzo, ora, oltre alla soddisfazione personale è riuscito ad ottenere un posto di lavoro, a riprova della bontà della sua decisione.

diploma perito meccanico

Tante porte aperte nel mondo del lavoro con il diploma da operatore meccanico

Chi studia per ottenere il diploma di operatore meccanico sa di avere scelto un percorso formativo in grado di aprirgli molte porte nel mondo del lavoro e di regalargli competenze che possono essere spese in molti modi diversi sul mercato. Il corso per conseguire il diploma di operatore meccanico varia a seconda dell’istituto che si sceglie di frequentare. Per quel che riguarda le materie oggetto di studio, al di là di quelle tradizionali come italiano, inglese, religione, storia, educazione fisica, biologia, diritto, matematica, informatica ed economia, le discipline specifiche dell’area di indirizzo includono disegno tecnico, tecnica professionale, elementi di meccanica, fisica e laboratorio, esercitazioni pratiche, tecnologia meccanica e sistemi di automazione.

Una volta ottenuto il diploma di operatore meccanico, è possibile seguire strade differenti a seconda delle proprie esigenze e delle proprie inclinazioni: chi vuole può provare a lanciarsi nel mondo del lavoro, con contratti di stage, di tirocinio o di apprendistato; ma chi lo desidera ha anche la possibilità di proseguire gli studi, con un biennio di qualifica professionale di secondo livello o addirittura andando all’università (in questo secondo caso, i corsi più indicati sono ingegneria e matematica, ferma restando la volontà individuale).

Certo è che chi possiede un diploma di operatore meccanico può contare sulla possibilità di essere inserito con rapidità nel contesto lavorativo, in virtù di competenze professionali ampie e variegate, legate perlopiù all’ambito della produzione meccanica: competenze che possono essere spese e utilizzate in qualsiasi tipo di azienda, di piccole, medie o grandi dimensioni.

I possessori del diploma di operatore meccanico, infatti, hanno la capacità di utilizzare macchine utensili tradizionali e di dare vita ad automatismi oleodinamici e pneumatici. Non solo: sanno anche leggere i disegni tecnici – e, se necessario, eseguirli in prima persona -, usare il computer in maniera corretta – sia per quel che concerne il disegno, sia per quel che concerne la scrittura – e programmare le macchine utensili a controllo numerico.

Se sei interessato ad un diploma da operatore meccanico visita il sito http://www.diplomaoperatoremeccanico.it/, troverai una miniera di informazioni e dati utili per decidere.

Per quanto riguarda le conoscenze che vengono acquisite durante i corsi, esse si basano sull’utilizzo continuato di attrezzature meccaniche tradizionali, che permette allo studente di entrare in contatto con i macchinari e le realtà con cui avrà a che fare in futuro. In generale, vengono presentate situazioni concrete e reali al fine di dedurne i fondamenti e i principi teorici nelle varie discipline.

L’importanza dei corsi per la sicurezza sul lavoro

Negli ultimi anni, i corsi per la sicurezza sul lavoro sono diventati di importanza centrale per la corretta gestione aziendale e per la protezione di tutti i lavoratori: le tematiche legate alla riduzione dei rischi sono sempre attuali e godono di un interesse sempre maggiore da parte dell’opinione pubblica, dei datori di lavoro e degli stessi dipendenti, per i quali è fondamentale poter svolgere i propri compiti serenamente.

In Italia, salute e sicurezza sul posto di lavoro sono regolate dal decreto D. Lgs 81/2008, detto anche Testo Unico sulla Sicurezza sul Lavoro, entrato in vigore nel maggio del 2008 e successivamente modificato da alcune disposizioni correttive nel corso del 2009.

Numerose strutture sparse in tutto il nostro paese sono quotidianamente impegnate a fornire la corretta formazione a tutte le aziende interessate, proponendo una serie di corsi per la sicurezza sul lavoro che si svolgono durante l’intero arco dell’anno e che vengono dedicati, fra gli altri argomenti, al primo soccorso, alle manovre antincendio, agli aggiornamenti necessari per le figure degli RSPP e ASPP (rispettivamente i Responsabili del Servizio Prevenzione e Protezione e gli Addetti del Servizio Prevenzione e Protezione), all’ecologia, alle emissioni pericolose in atmosfera, al rumore, ai gas tossici, al corretto sollevamento e il trasporto dei carichi, all’uso dei carrelli elevatori e alla formazione specifica per lavoratori a rischio basso, medio e alto, datori di lavoro e dirigenti.

I corsi per la sicurezza sul lavoro vengono, quindi, dedicati a tutte le tematiche più importanti, accompagnati dalla documentazione e da tutte le risorse necessarie a rimanere sempre aggiornati in una materia in continua evoluzione e trasformazione.

Essere consapevoli delle conseguenze delle proprie azioni ed informarsi è, infatti, il primo passo verso la creazione di un ambiente di lavoro sano e sicuro per tutti: la sicurezza è un responsabilità che cade su ogni elemento di una azienda e, per questo motivo, nessun aspetto può essere sottovalutato!

Evitare incidenti ed inutili rischi attuando i comportamenti corretti in ogni situazione, deve essere sempre la priorità: le parole chiave quando si parla di salute e sicurezza devono sempre essere prevenzione e protezione!

CSAO – Corsi sicurezza sul lavoro

Il centro CSAO (Centro Sicurezza Applicata all’Organizzazione) si trova a Torino, in corso Trapani 25 e si occupa di corsi sicurezza sul Lavoro da più di 40 anni.

Serietà, professionalità e qualità sono le caratteristiche principali riconosciute dai suoi principali clienti.

CSAO propone un’ampia offerta formativa di corsi a calendario dedicati alla sicurezza sul lavoro: corsi specifici che rilasciano crediti formativi per RSPP e ASPP, corsi base (Modulo A) per diventare Addetti ai Servizi di Prevenzione e Protezione, corsi di specializzazione per i vari macrosettori di attività (Moduli B), corsi di specializzazione per la figura dell’RSPP (Modulo C) e corsi generici sulla sicurezza per i lavoratori.

Per aziende con esigenze particolari, CSAO organizza in tutta Italia corsi fuori calendario completamente personalizzati, inviando i propri docenti, ampiamente qualificati, direttamente nella sede del cliente in cui si svolgerà il Corso sulla Sicurezza.

I corsi sicurezza sul lavoro a calendario si svolgono durante tutto l’anno (escluso il mese di agosto) e si ripetono almeno due volte a distanza di qualche mese, in modo da poter soddisfare la maggior parte delle disponibilità ed esigenze aziendali dei propri clienti. 17 tipologie di corsi specifici per RSPP e ASPP, 54 corsi generici sulla sicurezza sul lavoro, molti dei quali rilasciano crediti formativi per ASPP ed RSPP, 3 corsi specifici sull’ecologia e 8 corsi speciali (Privacy, Fochino, HACCP ecc…).

Un calendario corsi di tutto rispetto, arricchito dalla professionalità dei docenti CSAO, selezionati tra i professionisti più riconosciuti nel settore della sicurezza sul lavoro.
All’offerta formativa si affianca l’attività editoriale di manuali tecnici e opuscoli informativi sulla sicurezza e sull’igiene nei luoghi di lavoro. Manuali ed opuscoli a basso costo, in italiano, ma anche in inglese e con la possibilità di stamparne versioni completamente personalizzate tradotte nelle lingue più adatte all’azienda cliente. I manuali sono di supporto ai corsi e coprono la maggior parte delle attività: Antincendio, Primo Soccorso, Dispositivi di Protezione Individuale ecc…

Opportunità di corsi scontati: ogni mese, il centro CSAO, lancia una promozione su uno dei propri corsi, proponendo sconti fino al 40% dal prezzo ufficiale. La promozione viene comunicata agli iscritti della newsletter tramite mail e di solito rimane attiva per pochi giorni e fino ad esaurimento posti. Riuscire a cogliere al volo le promozioni CSAO è un ottimo strumento di risparmio per aziende e professionisti di settore.

I temi vanno dall’informazione per tutti i lavoratori su problematiche di interesse generale, alla formazione dei responsabili e degli addetti alla sicurezza, dall’aggiornamento sulle normative vigenti, alla salute e sicurezza dei lavoratori, fino all’igiene degli alimenti e salute dei consumatori.

In ambito aziendale e mondo del lavoro la prevenzione e la formazione in materia di sicurezza sul posto di lavoro è molto importante. Molte volte il tutto viene sottovalutato e solo con un alta formazione dei propri dipendenti si può arrivare ad ottenere un livello di salute e sicurezza sul lavoro elevato.

Ogni azienda in termini di sicurezza sul lavoro deve allinearsi al Decreto Legislativo 81/08 (Sicurezza e salute nei luoghi di lavoro) e il datore di lavoro deve assicurare obbligatoriamente che ciascun lavoratore riceva un’adeguata e accurata formazione in termini di prevenzione infortuni ed incidenti nei luoghi e nelle aree di lavoro.

I dipendenti devono essere skillati sui temi d’informazione generale in materia e alcuni devono essere prescelti e nominati come responsabili addetti alla sicurezza. Periodicamente i dipendenti devono essere inoltre aggiornati dalle normative vigenti, alla salute e sicurezza dei lavoratori, fino all’igiene degli alimenti e salute dei consumatori.