all on four controindicazioni

All on four e controindicazioni

Vediamo prima di cosa si tratta,  tecnica all on four

L’intervento di implantologia All on four rappresenta un’ innovativa soluzione che permette, a tutti coloro che ne hanno la necessità, di ripristinare i denti mancanti in tempi molto ridotti.

Con questa tecnica si abolisce l’impiego di protesi mobili per realizzare una protesi fissa formata da 10-12 denti in ceramica o in titanio ,sia sull’arcata dentale superiore che su quella inferiore, agganciandola solamente su quattro impianti dentali endossei opportunamente distribuiti.

L’implantologia all on four è particolarmente indicata a chi ha problemi di edentulismo o soffre di atrofia mandibolare, patologia che impedisce l’istallazione di impianti nella zona posteriore del cavo orale.

all on four controindicazioni

L’intervento all on four è definito a carico immediato in quanto l’inserimento dell’impianto o degli impianti, realizzati in titanio, su cui saranno fissati i denti fissi avviene in giornata garantendo ai pazienti sia l’immediata funzionalità mandibolare, grazie ad una protesi provvisoria, che la riabilitazione veloce.

L’implantologia a carico immediato all on four utilizza impianti dentali inclinati tra i 30 ed i 45 gradi allo scopo di assicurare un solido appoggio alla protesi dentale.

Vantaggi dell’implantologia all on four

Ricorrendo alla metodologia all on four computer guidata, un ulteriore miglioramento apportato a questa tecnica, il dentista effettuerà l’intervento chirurgico con l’ausilio di un computer che gli evidenzierà i punti esatti dove impiantare le protesi senza la necessità di tagliare le gengive.

L’intervento di implantologia all on four ha numerosi vantaggi, primo tra tutti che può essere eseguito anche su pazienti che possiedono uno scarso volume osseo, con il procedimento computer assistito non vengono eseguite incisioni, le protesi fisse sono realizzati in una sola seduta, non necessita di interventi di ricostituzione ossea, assicura denti stabili e l’operazione chirurgica è di massima affidabilità.

all on four

Questo tipo di intervento dentale può essere effettuato su tutti i pazienti indistintamente dall’età, ed esclusione dei giovani tra i 18 ed i 20 in quanto la loro crescita ossea è ancora in atto, a condizione che risultino in buona salute e che non abbiano patologie non controllate da farmaci.

Proprio per questo, l’implantologo, prima di attuare l’intervento prenderà in considerazione l’anamnesi del paziente e lo sottoporrà ad esami specifici tra cui una tac, una radiografia panoramica, un Ecg, esami del sangue e quant’altro.

Controindicazioni sulla tecnica all on four

Tuttavia, va tenuto presente che l’implantologia all on four ha delle controindicazioni assolute, infatti non viene praticata ai pazienti che hanno immunodeficienze, soffrono di cirrosi epatica, di insufficienza renale, di patologie neurologiche importanti, di malattie parodontali, di neoplasie, di malattie mentali, di gravi problemi psicologici o che siano in trattamento chemioterapico.

Sussistono anche delle controindicazioni relative che possono mettere a rischio la salute del paziente, tra queste il diabete scompensato nonostante sotto controllo con medicinali, le patologie autoimmunitarie, le malattie a carico del sistema cardiovascolare, i disturbi della coagulazione del sangue e le affezioni delle mucose orali.

Non vengono classificate come controindicazioni l’osteoporosi, salvo il caso in cui sia curata con terapie a base di bifosfonati, e le diagnosi di osso residuo scarso.

Questo tipo di intervento è sconsigliato alle donne in stato di gravidanza, mentre un caso a parte sono i pazienti incalliti fumatori, un intervento di implantologia all on four su di loro può dare origine a un rischio di insuccesso più elevato sia dal punto di vista della riabilitazione che dell’osteointegrazione.

Solo rivolgendosi ad un dentista professionista, esperto in questa tecnica chirurgica, si potranno conoscere tutti i vantaggi della metodologia e valutare le reali controindicazione individuali.

Inserisca un commento

Può utilizzare questo codice HTML:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*