disfunzione-erettile

Cosa si intende per disfunzione erettile

La disfunzione erettile, meglio nota come “impotenza maschile”, consiste in un disturbo sessuale che impedisce di avere una buona erezione e di completare al meglio un rapporto sessuale.
Per disfunzione erettile non si intende soltanto un problema di erezione, ma la definizione si estende anche a problemi di eiaculazione precoce e di difficoltà nel raggiungere l’orgasmo.

Quando si può parlare di disfunzione erettile
Un uomo che ha subito un problema di erezione episodico non ha motivo di preoccuparsi, perché è del tutto normale nel corso della vita di una relazione sentimentale.
Si può invece considerare un problema quando, nonostante un effettivo desiderio sessuale e una relazione sentimentale gradevole e/o stabile e serena, non avviene un’erezione soddisfacente o addirittura non si verifica affatto. In altre parole il problema può riguardare una scarsa durata o l’assenza totale di rigidità del pene, con la sensazione di una mancata risposta all’eccitamento sessuale pur presente.
Le conseguenze sulla situazione psicologica dell’uomo sono comunque pesanti, in quanto si verifica da subito un forte disagio, un calo dell’autostima e reazioni conflittuali nel rapporto di coppia di fronte al ripetersi di difficoltà nell’erezione.

 

Il meccanismo alla base dell’erezione maschile
La disfunzione erettile si verifica quando una serie di meccanismi non rispondono adeguatamente allo stimolo sessuale e coinvolgono sia la parte neurologica, che fa capo anche all’aspetto psicologico, che quella endocrina, che si riferisce propriamente a un problema fisico.
Le cause che possono riguardare sia l’aspetto psicologico che quello fisico riguardano equamente tutti gli uomini che soffrono di disfunzione erettile.

 

Le cause della disfunzione erettile
Le cause possono essere un malfunzionamento del sistema endocrino, inteso come una scarsa produzione di testosterone, che tuttavia è rara. Incide maggiormente, invece, l’efficienza del sistema cardio circolatorio e la risposta dei vasi sanguigni presenti nell’area pelvica.
Le cause fisiche possono anche riguardare l’assunzione di particolari farmaci, l’abuso di droghe, alcool e fumo e anche patologie cardiache e dismetaboliche (ipercolesterolemia, diabete, trigliceridi alti).
In altri casi concorrono alla disfunzione erettile anche aspetti psicologici, che possono ricondursi a depressione, ansia, preoccupazioni varie, conflitti irrisolti interni alla coppia, traumi.

 

La mancata risposta alla base della disfunzione erettile
viaplusAlla base della disfunzione erettile si trova, dunque, un deficit di risposta sia fisica che psicologica.
L’erezione si verifica in concomitanza con un’adeguata stimolazione delle fantasie erotiche, che richiama anche le risposte di alcuni distretti nervosi che si trovano nella zona lombare e la stimolazione della zona genitale, che invece si riferisce alla risposta dei nervi della zona sacrale.
L’erezione si verifica quando i muscoli di questi distretti nervosi si rilassano e permettono una sufficiente vascolarizzazione del pene, che diventa turgido per l’afflusso di sangue arterioso che staziona nei corpi cavernosi per tutta la durata del rapporto sessuale, fino all’eiaculazione, dopo la quale c’è il ritorno alle dimensioni a riposo.

Inserisca un commento

Può utilizzare questo codice HTML:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*