tagliando assicurazione no obbligatorio

Le novità delle assicurazioni auto: la scomparsa dell’attestato di rischio cartaceo

Abbiamo finalmente compreso che c’è bisogno in Italia di una burocrazia molto più snella in tutti i settori, anche nel settore delle rca auto. Una burocrazia più semplice infatti permette di velocizzare tutti gli iter e di facilitare la vita ad ognuno di noi.

Il settore assicurativo ha deciso di mettere in atto questo cambiamento attraverso la dematerializzazione di molti documenti relativi alla polizza assicurativa. Nel mese di ottobre scomparirà infatti il tagliando cartaceo della polizza mentre a partire dal 1 giugno 2015 a scomparire sarà l’attestato di rischio cartaceo, disponibile da questa data in poi infatti solo online.

Vogliamo soffermarci in modo particolare proprio su quest’ultimo cambiamento del settore assicurativo per capire quali possano essere le conseguenze che comporterà.

A prima vista infatti la scomparsa dell’attestato di rischio potrebbe non sembrare così importante, ma l’Ivass ha affermato che invece questo cambiamento renderà le comunicazioni tra la compagnia assicurativa e i suoi assicurati molto più veloci e semplici da gestire.

Le compagnie assicurative infatti non avranno più l’obbligo di spedire ai loro assicurati questo importante documento che verrà invece depositato direttamente in una banca dati online.

tagliando assicurazione no obbligatorio

Decidere di cambiare compagnia assicurativa sarà quindi ancora più semplice, la nuova compagnia infatti non dovrà attendere di ricevere questo documento, ma potrà scaricarlo in pochi semplici click direttamente dalla banca dati online.

Il cliente invece potrà scaricare l’attestato di rischio dall’area riservata del sito internet della vecchia compagnia utilizzando le sue credenziali personali oppure potrà richiedere di riceverlo via mail, sull’applicazione per lo smartphone e il tablet, su Facebook, su Whatsapp.

I nuovi strumenti di comunicazione si mettono insomma a disposizione del settore assicurativo per un dialogo più diretto, veloce e semplice da gestire. Coloro che non hanno dimestichezza con il computer e con il web possono sempre fare richiesta del documento in formato cartaceo direttamente presso la compagnia assicurativa, documento che però non verrà più spedito al domicilio dell’assicurato.

Questa possibilità viene mantenuta soprattutto per andare incontro alle persone più anziane. Ricordiamo infine che sarà possibile richiedere un duplicato anche da parte di terzi sotto dichiarazione dell’assicurato, cosa questa che sino ad oggi non era invece possibile fare.

Dobbiamo infine ricordare che la scomparsa dell’attestato di rischio in formato cartaceo permetterà di eliminare alla radice il problema delle frodi alle compagnie assicurative. Si tratta di un dettaglio importante in quanto in Italia purtroppo le frodi sono ancora molto numerose, di un dettaglio che permetterà alle tariffe di scendere e di diventare quindi più democratiche.

Inserisca un commento

Può utilizzare questo codice HTML:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*