Scopri la convenienza della polizza per il tuo furgone

Se la vostra attività lavorativa richiede l’uso di veicoli ad uso commerciale come ad esempio un furgone bisogna sapere alcune semplici regole per utilizzare questo tipo di autocarro su strada per il trasporto di merci.

La legge è molto chiara e prevede che il mezzo sia assicurato come qualsiasi altro veicolo, ma le regole in questo caso sono un po’ diverse. Prima di tutto dobbiamo catalogare il furgone all’interno della categoria dei veicoli industriali che raccoglie all’interno tutti quei mezzi come camion, autocarri, macchine agricole e furgoni usati esclusivamente a scopo commerciale.

Poi bisogna fare un po’ di chiarezza su che tipo di polizza va stipulata e quale copertura va fatta calcolando bene i maggiori rischi che ci possono essere nel condurre in strada questo tipo di veicolo. In linea generale le assicurazioni per i furgoni sono delle polizze per autocarri che non superino una massa totale complessiva di 35 quintali. La polizza prevede come regola un’assicurazione che copra la responsabilità civile che viene stabilita come clausola necessaria al momento della stipula e può essere sia fissa che sotto forma di “Bonus Malus”.

Risparmiare su questo tipo di assicurazione dipende dalla compagnia, e online ci sono parecchi siti che permettono di effettuare preventivi e paragonare i prezzi. L’importante è ricordare che questi autocarri sono addetti al trasporto solo delle merci e del conducente o di coloro che sono addetti allo scarico.

Il preventivo nel calcolare il totale terrà conto di vari valori come: il peso del furgone, l’età del conducente e la sua cronologia, la residenza, la classe di merito e tante altre variabili. Esistono tante compagnie assicurative che offrono assicurazioni ad autocarri a buon prezzo, con promozioni specifiche personalizzate per i clienti.

E’ importante però quando si firma un contratto valutare e specificare bene tutte le condizioni in base alla categoria del lavoro da effettuare per evitare spiacevoli inconvenienti in caso di incidenti stradali.

Trattandosi di veicoli commerciali la responsabilità è allargata, nel senso che deve coprire non solo i danni che si possono verificare durante la circolazione in strada, ma anche quelli dovuti alle varie specifiche come il carico e lo scarico delle merci, il trasporto di merci particolari e così via.

Ad esempio se il furgone è addetto a trasportare della merce per i suoi clienti o terzi, è necessario assicurare anche i beni trasportati calcolando i massimali in base al tipo di lavoro. Per assicurare le merci si può scegliere fra due tipi di polizza, quella con “responsabilità civile vettoriale” e quella con la formula “avente conto dell’interesse”.

Nel primo caso i danni alle merci vengono pagati solo nel caso si verifichi una diretta e provata responsabilità del conducente del veicolo; la seconda clausola invece rimborsa sempre anche in caso di rapina, furto e incendio e quindi è obbligatoria nel caso si lavori con trasporti di preziosi ecc..

Queste informazioni sono fondamentali e devono essere specificate alla compagnia di assicurazione, naturalmente ogni clausola contribuirà a far salire il prezzo della nuova polizza per furgone da assicurare.

Il consiglio perciò è quello di affidarsi ad un ottimo consulente anche se si sceglie l’opzione online e farsi spiegare nel dettaglio tutte le casistiche e i rischi che si corrono. Meglio pensarci prima che dopo.

Inserisca un commento

Può utilizzare questo codice HTML:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*