Il meglio della diretta serie a

Elogio dello spezzatino

Quando le partite si giocano ad ogni ora.

Continua la rivoluzione degli orari e delle giornate in cui si giocano le partite di Serie A. Sono trascorsi diversi anni da quando tutti giocavano lo stesso giorno e allo stesso orario, ora la situazione è profondamente diversa.

Si gioca quasi sempre dal sabato al lunedì, a pranzo, nel tardo pomeriggio e in serata per un solo obiettivo: permettere agli appassionati di calcio di seguire la diretta Serie A sempre e comunque.

Una tendenza che sta portando il campionato italiano a somigliare sempre più a quello inglese che addirittura vede squadre che devono recuperare anche tre partite rispetto al calendario.

La regina della diretta serie a
La diretta serie A ovunque.

La tecnologia permette di guardare le partite in ogni modo

C’era una volta solo la televisione per guardare una partita di calcio della Serie A. Ovviamente resta lo strumento principe per seguire la propria squadra del cuore ma ora è solo una tra le possibilità che internet mette a disposizione.

È attivo un servizio per seguire il campionato tramite lo schermo del computer che può essere legato o no a quello televisivo. Bastano pochi click per godersi in tranquillità l’ennesima giornata di passione calcistica.

Come fare quando non ci si trova a casa? Semplice, basta acquistare la singola partita di Serie A o l’intera giornata per dispositivi mobili. Insomma col tablet o con lo smartphone è possibile seguire le partite senza perdere nulla.

In questi casi è lo stesso gestore che permette la visione delle partite ad avvisare quando sta per iniziare il prossimo evento e a regalare la banda necessaria per assistere all’evento.

Per chi non ha un abbonamento flat per la rete potrebbe essere economicamente pesante pagare per vedere una partita e pagare per scaricare il video dello stesso, quindi i gestori hanno deciso: il prezzo per l’acquisto dell’evento comprende tutte le spese.

La regina della diretta

La televisione resta il totem del calcio

La guerra della diretta della Serie A va tutto a vantaggio dei tifosi. Questo non solo perché i prezzi restano praticamente immutati nel tempo ma anche perché queste rivalità spingono le reti televisive ad aumentare la qualità delle immagini e quella dei servizi aggiuntivi.

Siamo passati dalla possibilità di guardare una partita con un normale televisore a colori all’HD e ora stiamo assistendo alla nascita del 3D, una tecnica che ci farà sentire in campo assieme ai calciatori. Per non parlare poi delle riprese fatte dall’alto grazie al ragno, cioè una telecamera che percorre tutto il campo grazie a un complesso sistema di cavi.

Il suono segue la stessa evoluzione, ormai è normale sentire il colpo del pallone che finisce sul palo o sui guantoni del portiere.

La fantasia può più della tecnica per quanto riguarda l’aspetto giornalistico e tecnico. Un ex calciatore o un allenatore affianca sempre il telecronista per dare spunti di analisi delle squadre in campo, a bordo campo sono sempre presenti dei giornalisti che seguono passo passo le mossa e le reazione delle panchine.

Per chi non è debole di cuore c’è poi la possibilità di seguire la partita con la telecronaca di un giornalista tifoso!

Che sia il satellite o il digitale terrestre, tranquilli, perché non mancherà mai la possibilità di assistere facilmente alle dirette della Serie A.

Inserisca un commento

Può utilizzare questo codice HTML:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*