Etichettato: cultura

Conoscere lo scrittore Andrea Riccardi

I molti volti di Andrea Riccardi

Quando si parla di Andrea Riccardi bisogna inquadrare il contesto al quale ci si riferisce. Tralasciando infatti i suoi ruoli politici, Riccardi rappresenta uno dei massimi esponenti delle realtà accademiche e culturali di oggi.

Storico specializzato nella conoscenza del mondo contemporaneo e del Cristianesimo, ha coperto le cattedre di professore ordinario in alcune delle più prestigiose Università italiane e ricevuto diverse lauree honoris causa da Accademie ed Università di tutto il mondo.

Sicuramente il nome di Andrea Riccardi è legato soprattutto a quello della Comunità di Sant’Egidio, della quale è stato fondatore nel 1968. Come mediatore di pace per la Comunità di Sant’Egidio, Andrea Riccardi ha svolto una serie di importanti incontri, volti al dialogo e alla pace in paesi scossi da conflitti interni, come il Mozambico, la Costa d’Avorio o il Guatemala.

Per questo suo ruolo, che ha rivestito con umiltà ed elevato impegno umanitario, nel 2003 è stato inserito in una particolare graduatoria stilata dal Time, ossia quella degli Eroi dell’Europa Moderna. Il suo contributo umanitario dedicato alla promozione del dialogo e della pace in relazione all’impegno civile per migliorare l’integrazione in Europa, è stato riconosciuto nuovamente nel 2009, anno in cui viene insignito del Premio Internazionale Carlo Magno.

Uno storico di respiro internazionale

Accanto ai progetti umanitari, Andrea Riccardi è noto per la sua profonda cultura storica che lo rende una delle voci più autorevoli del pensiero contemporaneo. L’attività accademica, di insegnamento e di ricerca, lo ha portato ha firmare un gran numero di studi e pubblicazioni, sia in italiano che in altre lingue, su tematiche storiche e sul rapporto tra le diverse religioni, in particolare quelle che hanno influenzato il bacino del Mediterraneo nei secoli XIX e XX.

L’elevato livello di competenza nella storia e nelle religioni nell’Era Contemporanea gli hanno permesso di rivestire ruoli accademici anche all’estero: negli ultimi anni, in particolare dal 2012 al 2014, è stato docente del corso di studi sulla Globalizzazione e Cristianesimo presso il Collège des Bernardin di Parigi.

Inoltre, Riccardi ha spesso messo a disposizione la sua competenza nel settore per consulenze o per redarre articoli di divulgazione o approfondimento su alcuni dei più noti quotidiani italiani e su riviste di vario tipo.

Andrea Riccardi e la Società Dante Alighieri

Dal marzo del 2015 Andrea Riccardi è Presidente della Società Dante Alighieri che, dal 1889, ha come scopo quello di tutelare e diffondere la lingua e la cultura italiane nel mondo.

L’importanza culturale della Società Dante Alighieri è sottolineata soprattutto dai membri che l’hanno fondata e che ne hanno sempre fatto parte, nonché dalle continue attività che essa organizza e promuove nell’ambito della cultura e della conoscenza della lingua italiana.

Nel suo ruolo di Presidente, Andrea Riccardi conduce e coordina un gran numero di eventi, pur continuando il suo lavoro di storico e giornalista, soprattutto tramite il suo blog, www.riccardiandrea.it, sul quale regolarmente pubblica news inerenti i suoi interessi principali, relativi alle problematiche umanitarie, alle guerre in corso nel paesi africani (e non solo) e alle possibili soluzioni contro le crisi, sia interne alle nazioni che derivanti dalle relazioni tra Stati vicini.