tecnologia famiglie italiane

La tecnologia in casa: l’ e-family italiana

In che modo le famiglie italiane stanno vivendo il rapporto con le nuove tecnologie? La recente ricerca realizzata da Federcomin, offre una risposta soddisfacente a questa domanda mostrando come gli italiani si siano dimostrati sempre più al passo con i tempi. In particolare sono cinque le aree nelle quali, negli ultimi anni, ci sono stati profondi cambiamenti: cellulare, pc, internet, pay tv e console.

Fino a pochi decenni fa le famiglie italiane mostravano alcuni ritardi rispetto agli altri paesi europei ma, a partire dal 1995 una vera e propria svolta ha portato ad una nuova fase di interesse per le piattaforme tecnologiche. In alcuni casi si può parlare di veri e proprie case domotiche, dotate di impianti per l’ottimizzazione del risparmio energetico e sistemi per aumentare il comfort delle abitazioni (ad esempio sistemi di riscaldamento centralizzati gestiti con elettrovalvole Atos )

Basti considerare che nel 2003 la penetrazione del cellulare ha toccato, in Italia, livelli al di sopra della media mondiale; per quanto riguarda, invece, console, pc, internet è stato colmato il gap nei confronti dei paesi più sviluppati del Vecchio Continente. Anche per quanto riguarda la pay tv il Nostro Paese ha recentemente recuperato molte posizioni nonostante la larghissima diffusione in Italia di forme di pirateria integrale.

Ad oggi queste tecnologie sono mediamente utilizzate in ogni famiglia da 1,5 persone mentre; in pratica tra il ’95 e il 2001 il numero di utilizzatori del PC è aumentato di sei volte mentre gli utilizzatori di internet sono cresciuti di ben centro volte.

Per quanto riguarda innovazioni tecnologiche relative alla casa le principali novità riguardano l’home theatre, l’home office, la sicurezza domestica e il monitoraggio delle persone.

Nel 35% delle case italiane esiste uno spazio “tecnologico” dedicato al lavoro interno o limitrofo all’abitazione. Per quanto riguarda le nuove tipologie di divertimento sono già 800.000 le famiglie che dispongono di un home theatre.

Circa tre milioni di famiglie dispongono, invece, di un impianto di sicurezza. In particolare più si sale al nord più la diffusione di questi strumenti è radicata.

Inserisca un commento

Può utilizzare questo codice HTML:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*