Cos’è un client FTP e a cosa serve

Alla scoperta di una sigla misteriosa, importante per chi si accosta alla realizzazione di un sito. Soprattutto quando si comincia a capire cos’è un hosting.

Sai cos’è un File Transfer Protocol, altrimenti abbreviato in FTP? No? Se stai architettando di dar vita a un sito Internet sarebbe meglio farsene un’idea, poiché si tratta di uno strumento molto utile.

Ti occorre per maneggiare agevolmente i file. Per qualcuno l’accesso e le sue impostazioni possono costituire un ostacolo, di sicuro si sta andando verso una semplificazione generale, ma si tratta pur sempre di un mezzo con cui è opportuno avere dimestichezza.

Nelle prossime righe, con l’aiuto di Giga.it, ti diremo dove trovare un FTP e in che modo usarlo.

Le facilitazioni odierne

Costruire un website significa interagire con un servizio di hosting, che tra l’altro, grazie a un WordPress preesistente con istruzioni italiane, ti permette di installare sul server il Content Management System (o CMS) che vuoi.

Sono ormai operazioni facili, che non richiedono competenze specifiche, solo volontà e fantasia! Il che non significa, comunque, non curare le operazioni relative al server o infischiarsene di tutto il resto. Ed è qui che entra il gioco il “protagonista”, il supporter di dilettanti e webmasters, ma anche dei CEO: l’FTP.

Di che si parla?

Per trasferire i dati dal client al server si usa per l’appunto l’FTP. Caricamenti e scaricamenti (nonché spostamenti) sono resi estremamente fluidi proprio grazie a questo sistema, che alla maneggevolezza e alla praticità unisce la garanzia del risultato. È pure un metodo sicuro, poiché per trasportare i file si affida a un altro protocollo, il TCP (o Transmission Transfer Protocol).

Inoltre, non si può utilizzare senza inserire il nome dell’utente e la corrispettiva password. Benché “datato” (è stato uno dei primi mezzi di comunicazione per Internet), l’FTP è ancora il “cocco” di molti esperti, che se ne servono per portare il loro materiale nell’hosting. D’altronde, esso consente non solo di condividere cartelle, ma anche di lavorare da computer lontani.

Ancora sulla sicurezza

È bene che tu lo sappia, la versione pura e semplice di FTP è piuttosto indifesa. Non ci sono cifrature a schermarla, dunque un hacker non particolarmente abile può violare i codici alquanto facilmente.

Tuttavia, esistono i cosiddetti protocolli SSL/TLS, che occorrono a costruire un barriera crittografica. Si tratta della variante FTPS, che, analogamente all’https per le connessioni, potenzia il livello di protezione.

Qualche altra informazione

Prima di specificare dove trovare l’FTP che fa al caso tuo, ti diamo un altro ragguaglio. Per interagire con il protocollo in questione è necessario disporre di un client FTP, ovvero un’applicazione che si apre per dialogare con il server.

In tal modo potrai organizzare le tue directories e navigarci in mezzo, eliminare e ribattezzare i tuoi file, oltre ovviamente a scaricarli a piacimento. Acquisito e configurato il CMS, devi spostare la cartella con il software eletto per completare l’operazione.

Quali programmi usare?

E veniamo finalmente ai prodotti che possono fare al caso del tuo pc o del tuo Mac. Gli FTP non solo più popolari ma anche più efficienti, quelli che ti aiutano a comunicare le tue esigenze al server, sono essenzialmente tre (anche se, naturalmente, ne esistono altri): Filezilla, Cyberduck e FireFTP. Esaminiamoli nel dettaglio.

Filezilla, per la tua tranquillità
Se stai cercando qualcosa che unisca una buona affidabilità all’essenzialità, Filezilla fa per te. Infatti la sua peculiarità è quella di riconoscere le codificazioni SSL/TLS (ma anche SSH), per la sicurezza delle tue operazioni. Oltre che con Windows e Mac, “va d’accordo” con Linux.

La gestione semplificata di Cyberduck
I cosiddetti portachiavi grazie a Cyberduck possono essere maneggiati senza troppi problemi, per un’amministrazione agevole e attenta. Notevoli le compatibilità: a parte quelle “classiche”, il programma sfoggia una certa “confidenza” con il cloud (per esempio S3, OpenStack, Azure o Amazon).

Più di una funzione? FireFTP
Non è solo un client FTP: FireFTP interagisce con il browser Firefox. Una combinazione vincente e intelligente, che permette di trasferire dati e navigare su Internet senza soluzione di continuità. Ideale per guadagnare tempo prezioso.

Alcune dritte in omaggio
Magari ti interesserà sapere che le azioni di carico/scarico dei dati si possono effettuare, in generale e all’occorrenza, mentre si naviga nelle directories.

Come pure può tornare utile conoscere le varie dotazioni di ogni schermata: tempi di upload e download, monitoraggio dello status dell’operazione, regolarità dei permessi, ecc. Chiaro (seppure per sommi capi)? Non aver timore, insomma: accostati a questo mondo e crea il tuo blog!

Conoscevi la sigla FTP?

Inserisca un commento

Può utilizzare questo codice HTML:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*