Giardinaggio fai da te: idee semplici e creative per il tuo piccolo spazio verde

Migliora l’umore e allunga la vita: sono solo alcuni dei benefici che possiamo ricavare dall’hobby del giardinaggio, attività che sempre più sta affermandosi tra i tantissimi amanti del pollice verde. Avere un piccolo orticello o uno spazio verde, infatti, rappresenta uno dei modi per trascorrere il proprio tempo immersi nelle sorprese che la natura può regalare a chi confida nel potere rigeneratore del giardinaggio.

Il mondo delle piante è un universo da esplorare, l’occasione per scoprire quanto la natura può darci semplicemente affidandoci alla nostra creatività. Fiori e piante di ogni specie possono rinvigorire e giovare le nostre giornate, spesso affaticate dallo stress cittadino e da una vita frenetica che non dà spazio allo stare con se stessi.

Per potersi cimentare nella coltivazione di piante e fiori non è necessario possedere grandi aree coltivabili o tanto spazio intorno casa  ma, grazie a piccoli e semplici consigli, ciascuno di noi può sfruttare anche il balconcino o la finestra della cucina e cominciare a costruire un piccolo ma invitante orticello pieno di profumi e sapori.

Menta, basilico, peperoncino e rosmarino, ad esempio, sono solo alcune delle piccole piante che possono essere coltivate in pochi e semplici passaggi e farci evitare le file al supermercato! Basta acquistare i semi e coltivarli in piccoli vasi, curarsi di annaffiarli ogni giorno e attendere che le piantine possano germogliare e insaporire i nostri piatti con prodotti sani e genuini.

Piante e fiori delle più svariate specie per chi ha un giardino 

Fare giardinaggio richiede tempo e costanza ma anche un’apposita conoscenza dei metodi di coltivazione delle piante, ciascuna diversa per modi e tempi di coltivazione e cura richiesta, a tempo pieno in alcuni periodi dell’anno. Ciò significa che purtroppo, se non abbiamo un giardino, non possiamo piantare una specie che richiede grandi spazi per germogliare e perciò è necessario documentarsi bene su cosa possiamo coltivare o meno, a seconda dello spazio a disposizione.

Non è questo il problema di chi possiede un giardino e desidera, ad esempio, piantare una siepe di recinzione o di abbellimento. Se volete conoscere le caratteristiche del bosso, una delle siepi che segnaliamo tra le più amate e utilizzate nella creazione dei giardini, potete avvalervi della guida di Tiziano Codiferro, esperto master gardener che spiega passo passo come coltivare al meglio il Buxus.

Allo stesso modo, potete cercare online tutti i metodi di coltivazione di ogni specie di pianta esistente, di modo da creare da soli un bellissimo spazio verde così da stupire i vostri amici!

Ortaggi da coltivare nel piccolo orticello

Se non vi fidate dei prodotti acquistati al supermercato e desiderate coltivarveli da soli per essere sicuri di ciò che mangiate, potete iniziare a costruire un piccolo orticello con i vostri ortaggi a Km zero: avere un orto è un’attività divertente e stimolante e ultimamente anche di tendenza, promossa dagli ambientalisti e ideale per la nostra salute.

Gli ortaggi fondamentali da avere nel piccolo orto urbano sono pochissimi e semplici da coltivare, immancabili in cucina per la preparazione della maggior parte dei piatti. Al primo posto i pomodori, ricchi di sostanze nutritive e indiscutibilmente saporiti, piante da coltivare con l’aiuto di un sostegno.

I ravanelli, le zucchine e le barbabietole, inoltre, sono altre spiecie di piantine fondamentali nell’orticello e altrettanto utilizzate in cucina, semplici da coltivare e graziose da guardare.

Non dimenticate le carote, gli spinaci e i piselli, come anche i peperoni, la lattuga e le cipolle per avere tutto a disposizione quando si tratta di cucinare gustose frittate veloci e appetitosi contorni, con la consapevolezza di creare ricette con prodotti genuini, senza sostanze chimiche e pieni di elementi nutritivi.

Inserisca un commento

Può utilizzare questo codice HTML:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*