Biciclette elettriche: perché sono così importanti?

bicicletta elettrica

Quando la tecnologia si mescola con l’artigianità nasce la bicicletta elettrica 

Negli ultimi dieci anni il settore della produzione delle biciclette è in continua evoluzione. La necessità è di stare sempre al passo con nuove tecnologie, senza però trascurare l’importanza del lavoro svolto dall’artigiano. La creazione e la produzione delle biciclette è da sempre al passo con i tempi e attenta alle problematiche ecologiche. In media un automobile ad uso cittadino per 100km consuma circa 7,5 litri di benzina.
Da qui nasce la necessità di creare una E-bike, una bicicletta elettrica, che garantisca eccellenti performance per chiunque desideri muoversi in città e non solo.
La costruzione delle biciclette elettriche spopola ormai in tutto il mondo, basti pensare come solo in Italia, nel 2020, si siano vendute 280mila unità, con un incremento del 44% rispetto all’anno precedente.
Decidere di acquistare una bicicletta elettrica non vuol dire solo aiutare l’ambiente, ma anche risparmiare denaro in carburante. L’acquisto delle biciclette elettriche non è solo un dovere che abbiamo nei confronti del Pianeta, ma anche una boccata d’ossigeno per il nostro portafoglio.

Cosa rende le biciclette elettriche così speciali? 

Da sempre quando si parla di bici probabilmente ci verrà in mente la parola “artigianalità”. Con maestosa sapienza e pazienza, l’artigiano crea telai e assembla i pezzi per creare quello che un tempo era il mezzo di trasporto per eccellenza.
Grazie alla nascita delle biciclette elettriche sempre più italiani hanno optato per raggiungere il proprio luogo di lavoro in bici, proprio perchè quest’ultima non è più vista solo come mezzo per percorrere brevi distanze.
Ciò che rende speciali le bici elettriche è proprio la tecnologia con cui questi mezzi di trasporto vengono creati.
Qualunque tipo di modello di biciclette elettriche è fornito di un kit di trasformazione: con un semplice e pratico sistema si può togliere la batteria, per poi inserirla in un secondo momento in base alle proprie necessità. Probabilmente la loro peculiarità è proprio questa: comodità e praticità le rendono il mezzo di trasporto del nuovo millennio.

Mai dimenticare il design 

La tecnologia con cui gli artigiani costruiscono, o per meglio dire creano, le biciclette elettriche, fanno sì che queste ultime siano delle vere e proprie macchine a due ruote. Quello che però le rende ancora più particolari è il design. La funzionalità si sa è importante, ma anche l’occhio vuole la sua parte.
Le E-bike sono create seguendo un modello di eleganza e attenzione ai dettagli. Ogni suo componente è un punto di incontro tra efficienza e bellezza. Le linee risultano morbide, perfette per coloro che, oltre alla praticità, desiderano dalla propria bici un vero e proprio modello estetico. 

I dettagli fanno la differenza 

Se volessimo descrivere in maniera estramamente sintetica i pezzi con cui le biciclette elettriche sono costruite basterebbe dire: batteria, motore e ruote. Quello che però non tutti sanno è che solo grazie alla ricerca della perfezione di questi tre elementi nasce il mezzo total green.
Le batterie montate sulle bici elettriche sono a litio, il che assicurano massime prestazioni e duratura. Il tutto sempre puntando alla massima espressione estetica.
I motori sono montati per assicurare massima sicurezza e massima performance in ogni bici. Da 250w, 500w e 1000w, questi motori di diverse potenze garantiscono il rispetto delle differenti esigenze.
Una E-bike utilizzata su un percorso cittadino ha senza dubbio la necessità di un motore diverso da colui che decide di utilizzare la propria bicicletta elettrica su percorso di montagna o di collina. Da qui nasce perciò la necessità di garantire a tutti, in base alle propri bisogni, il montaggio di un motore più o meno potente.
Il motore fino a 1000w è perfetto per coloro che amano l’avventura e che desiderano percorrere sentieri piuttosto tortuosi e ripidi.
Il motore fino a 500w assicura una velocità massima di 50km/h ed è perfetto per i percorsi con un dislivello anche del 25%.
Il motore, invece, che arriva fino a 250w si mostra ideale per coloro che hanno la sola esigenza di percorrere tratti cittadini, richiedendo il massimo dal supporto nelle ripartenze.
Tutto questo dimostra come ogni E-bike possa vantare, oltre che un’attenzione maniacale del fattore estetico, l’eccellenza in termini di qualità ed efficienza dei pezzi. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*