dolci online

Un dolce a domicilio per colmare le distanze

Studenti fuori sede, militari in missione, giovani che hanno costruito la propria vita lontano dalla terra natia sono spesso chiamati a fare i conti con la nostalgia dei propri cari che sono lontani. Una mancanza che si accentua nei periodi di festa o durante una ricorrenza cui, ancora una volta, non potranno prendere parte.

Un dono, un tenero pensiero da spedire a casa rappresenta la soluzione più ovvia ed efficace per compensare, in qualche modo, alla distanza che complica ogni cosa. Da sempre, servizi di corrispondenza hanno prestato molta attenzione a situazioni di questo genere, come dimostrano le centinaia di catene per la spedizione fiori esistenti in tutta Italia.

Gli e-commerce del dolce

Con la crescita esponenziale dei canali e-commerce, le soluzioni a disposizione degli utenti sono aumentate in maniera esponenziale. Tra i servizi più apprezzati dagli utenti, si è fatto largo in maniera sempre più incisiva anche quello di consegna dolci a domicilio. La trovata, in sé, non è poi così originale. Da sempre è stato possibile richiedere dessert da consegnare a casa, per telefono o, magari, delegando un amico.

Con il commercio elettronico dei dolci, però, la situazione diventa molto più gestibile ed efficace. Le scelte si ampliano in modo significativo, il servizio è facile da gestire e immediato nella sua applicazione, automatizzato nei pagamenti. Inoltre, quasi tutte le piattaforme offrono la possibilità di integrare il dolce con un altro pensiero, sia esso un bouquet di fiori, un gioiello, una lettera. Il tutto, amministrato con un’unica interfaccia, semplice e piena di opportunità, in modo da far sentire al meglio la propria presenza ad amici e parenti distanti.

Il servizio verte sulla partecipazione delle pasticcerie fisiche alla piattaforma; chiunque può stringere accordi ed essere inserito all’interno delle vetrine dello store, proporre i propri prodotti e, così, ampliare in maniera notevole il proprio giro d’affari, senza particolari investimenti in marketing o in advertising. E, alla fine, siamo tutti contenti. E addolciti.

formazione ecm

Formazione continua in sanità e codice deontologico

L’Italia ha attivato, a partire dal 2002, un programma di educazione continua in medicina (ECM) con lo scopo di regolamentare l’obbligo all’aggiornamento imposto ai professionisti del settore sanitario. Tutti gli operatori del comparto,siano medici, infermieri, veterinari, ecc., devono ossequiare alle direttive nazionali che prevedono l’acquisizione di un determinato livello di preparazione nel corso della carriera medico-sanitaria.

Nello specifico

L’obbligo a un aggiornamento costante è già previsto, da sempre, nel codice deontologico dei medici, il quale ha valenza legale a tutti gli effetti e che stabilisce che il medico debba provvedere a mantenere sempre all’avanguardia la propria preparazione tecnico-scientifica, garantendo costantemente il miglior livello di cure per il paziente. Tale imposizione non ha però riferimenti e regolamentazioni specifiche.

Attraverso il programma ECM, il Ministero della Sanità – che ha delegato a partire dal 2008 tale responsabilità all’Agenas – può stilare un piano preciso, misurabile e privo di ambiguità e che si basa sull’erogazione di crediti formativi vincolati alla partecipazione ai corsi.

Chi organizza i corsi

I corsi sono organizzati da enti di vario genere, aziende pubbliche o private, dipartimenti, università, fondazioni, che siano stati accreditati a livello istituzionale all’organizzazione dei corsi e al rilascio dei relativi crediti formativi. Tali organismi sono definiti provider ECM e disciplinano i propri corsi che vengono poi inseriti nel database del portale di Agenas e diventano selezionabili dai diversi operatori, suddivisi per aree tematiche e per riferimenti geografici.

Chi sceglie i corsi

Ogni professionista gestisce in totale autonomia la propria formazione professionale, tenendo sempre in considerazione il proprio ruolo e orientando le scelte verso l’interesse del sistema sanitario nazionale e regionale. I corsi riguardano gli aspetti teorico, pratico e comunicativo-relazionale. La gestione dell’aggiornamento professionale richiede un approccio che tenga anche conto delle responsabilità etiche dell’operatore, chiamato a garantire costantemente i più alti standard conoscitivi, sia dal punto di vista tecnico-pratico che da quello pratico-scientifico.

marketing fieristico

Il piano di marketing fieristico

Ogni azienda deve avere un piano di azione per sviluppare il proprio business, ogni attività che viene svolta deve seguire un piano specifico pensato ed elaborato per quel lavoro o intenzione specifica.

In pratica ogni azienda deve sviluppare un proprio piano di business al cui interno deve poi creare dei “figli” minori che vadano a rappresentare e identificare nel dettaglio le azioni da compiere per le diverse attività dell’azienda stessa.

In questi “figli” rientra sicuramente il piano di marketing fieristico ovvero il progetto dalla A alla Z che permette ad una qualsiasi azienda di partecipare efficacemente e con successo ad una fiera di settore, ad una manifestazione oppure ad un evento che possa permettere di sviluppare il proprio business.

Il piano di marketing fieristico è suddiviso in 3 fasi temporali collegate tra loro che si evolvono una in sequenza con l’altra, queste fasi rappresentano tutto il processo del piano di azione:

  • Prima dell’evento
  • Durante l’evento
  • Dopo l’evento

All’interno di ognuna di queste fasi si possono sviluppare dei micro piani di azione che specificano e dettagliano ogni attività da svolgere.

Prima dell’evento

E’ la fase organizzativa e progettuale, è qui che si mettono le basi per il successo, si vanno a definire tutti gli elementi del piano che poi verranno concretizzati ed utilizzati nelle altre due fasi.

Di questa prima fase fanno parte la definizione degli obiettivi da raggiungere, le persone dello staff da coinvolgere, il progetto dello stand per la fiera, il materiale di comunicazione da utilizzare, il messaggio da trasmettere, la formazione di tutto lo staff, la definizione di tutti i costi, la creazione delle schede cliente, la progettazione delle fasi operative.

Durante l’evento

E’ la fase in cui tutto il progetto definito nella prima fase viene concretizzato, montaggio dello stand in fiera, presenza dell’azienda in fiera, comunicazione ed interazione con il potenziale cliente, la raccolta dei dati, la distribuzione del materiale aziendale, tutto deve essere progettato e messo in atto secondo un piano specifico.

Dopo l’evento

Se la prima fase è il momento in cui si gettano le basi per sviluppare il proprio business, l’ultima fase al termine dell’evento è quella in cui si concretizza tutto lo sforzo profuso.

Si utilizzano tutti i dati dei prospect raccolti per profilare, progettare e realizzare un piano di azione specifico per ricontattare i potenziali clienti ed andare ad acquisire nuovi clienti per l’azienda.

Queste tre fasi fanno parte del piano di marketing fieristico che ogni azienda deve avere se vuole partecipare con successo ad una fiera, ma anche un evento o manifestazione specifica dove sia necessaria la presenza fisica e l’interazione con il pubblico.

Le aziende che non pianificano sono destinate a fallire o comunque ad utilizzare solo una parte del potenziale che una fiera di settore può offrire loro, il piano di marketing fieristico aiuta a superare tutti gli ostacoli ed a porsi in una situazione di vantaggio rispetto alla propria concorrenza.

your-digital-transformation

La digital transformation, una grande opportunità per le aziende

Digital transformation
Le nuove tecnologie stanno rivoluzionando completamente il nostro stile di vita, facilitando alcuni processi ed agendo in settori già altamente tecnologici.

Che cos’è la digital transformation?

Quando si parla di digital transformation, ci si riferisce proprio alla progressiva trasformazione “in digitale” di una qualunque impresa o attività, in modo da semplificarne gli utilizzi e rendere più efficienti molti dei processi alla base dell’attività stessa.

Digitalizzare la propria impresa è ormai una necessità fondamentale per qualunque imprenditore, sia che possegga una grande azienda operante a livello internazionale sia che possegga una piccola bottega artigiana.

Digitalizzare la propria impresa vuol dire scambiare le informazioni in maniera rapida ed efficace con i propri dipendenti in modo da distribuire meglio i carichi di lavoro interni all’azienda, vuol dire snellire rapporti con i fornitori. Allo stesso modo, per una azienda è importante creare una solida base di clienti che la aiuti ad allargare la clientela, e se questo prima avveniva tramite il passaparola oggi anche il passaparola è “web based”.
Questo nuovo tipo di passaparola si basa su testi, foto, video o recensioni ed è rivolto a tutto il mondo.

Perché un’azienda dovrebbe investire nei processi di trasformazione digitale?

Grazie alla digital transformation o digitalizzazione l’azienda potrà interagire in maniera attiva col cliente e viceversa, intuendo così i nuovi trend di mercato e identificando con precisione il proprio cliente-tipo, in modo da poter offrire servizi sempre più specifici e “in target”.
Inoltre grazie alla digitalizzazione sarà possibile allargare il bacino d’utenza vendendo i propri prodotti online, aumentando così anche gli introiti e, nel contempo, rendendo più riconoscibile il marchio ad un pubblico ampio.
Le aziende per affrontare queste nuove sfide hanno bisogno di un aiuto, un supporto che non sempre si trova internamente all’azienda.

Your Digital il network di professionisti che aiuta le aziende ad affrontare le sfide della digital transformation

YourDIGITAL è un network di affermati professionisti del settore digitale che accompagna le aziende nel processo di digital transformation e offre loro il supporto per conseguire miglioramenti rapidi e sostanziali.

seo digital marketing

Digital Marketing: alla scoperta del SEO

Digital Marketing e SEO: nell’olimpo della prima pagina di Google

C’è una famosa battuta fra gli esperti SEO: lo sapete qual è il posto migliore per nascondere un cadavere? La seconda pagina di Google! Come sappiamo anche per esperienza personale, nella stragrande maggioranza delle occasioni, quando utilizziamo la ricerca con parole chiave su Google non andiamo mai a vedere i risultati della seconda pagina, ma ci facciamo bastare la scelta della famosa pagina 1.

Uno degli strumenti principe del digital marketing sfrutta proprio la conoscenza degli algoritmi di Google in modo da usare le tecniche SEO per far apparire il sito dell’azienda nella prima pagina di Google, quella punta di iceberg sulla quale si concentrano quasi tutti i clic.

Come funzionano le tecniche SEO

La strategia SEO si basa sulla conoscenza del funzionamento di Google Search. SEO significa Search Engine Optimizazion, cioè ottimizzazione del motore di ricerca. Sapendo dove “guarda” Google quando inseriamo la chiave di ricerca, si possono andare a posizionare le parole giuste, i link giusti e strutturare i contenuti in modo che la “lettura automatica” che fa Google sia facilitata nel riconoscere la bontà del sito per le parole chiave cercate dall’utente e che lo posizioni fra i primi risultati di ricerca.

seo digital marketing

A monte di tutto ciò bisogna ovviamente trovare queste “parole giuste”, che devono essere combinazioni cercate con maggiore frequenza rispetto alle altre. Se ad esempio si vuole promuovere il proprio locale nella capitale, il SEO specialist sceglierà ad esempio “ristorante Roma” e non “pasti Parioli” e li inserirà in posizione strategica all’interno dei testi del sito del ristorante.

Ma… funzionano?

Come ogni cosa, funziona se la si sa usare! Il digital marketing è più efficace se rinforzato da un sito con un buon SEO, ma bisogna fare attenzione ad alcuni dettagli. Benché gli algoritmi di ricerca di Google non siano tutti noti (molti infatti restano segreti), gli strumenti di provata efficacia (come parole chiave e link interni ed esterni al sito) vanno usati con destrezza.

È inutile comporre testi pieni di “parole chiave”, poiché saranno testi facili da trovare ma difficili da leggere. I link interni al sito vanno bene, ma bisognerà anche trovare link esterni che non portino a pagine della concorrenza, o da cui l’utente trovi altri link che lo portano alla concorrenza.

Per gestire al meglio il SEO della propria attività è bene affidarsi ad un SEO specialist che segua a tempo pieno questa parte del digital marketing.

Scopri di più su www.reasoluzioni.it

apparecchiature-centro-estetico

Scegli di essere competitivo con il tuo centro estetico

Come essere competitivi nel mondo delle attrezzature per centri estetici

Affidarsi a partner solidi come Over Srl, azienda leader nella vendita e noleggio di attrezzature per centri estetici

Per essere competitivi in ambito lavorativo bisogna stare al passo coi tempi, lo ha ben capito la Over Srl, un’azienda dinamica ed in continua evoluzione, che è riuscita a proporsi con successo nel settore dell’estetica e del benessere. La Over Srl, da oltre dieci anni, distribuisce agli operatori del settore le attrezzature migliori in tutto il panorama nazionale ed europeo, prodotti innovativi e sicuri, sempre attenti alle più moderne innovazioni tecnologiche disponibili sul mercato.

Over il miglior partner per la tua attività nel mondo dell’estetica o della medicina estetica professionale

La Over Srl è il partner ideale per coloro che intendono aprire un’attività nel mondo dell’estetica, dell’abbronzatura e della medicina estetica professionale. L’azienda offre una vasta gamma di servizi che va dalla vendita e/o noleggio di apparecchiature per la medicina estetica e per l’estetica professionale, ai sistemi solarium più avanzati, fino a un accurato servizio di consulenza e formazione del personale del Centro Estetico, oltre ad una puntuale Assistenza Tecnica. Ecco alcune delle tecnologie più avanzate per i Trattamenti di Medicina Estetica: Radiofrequenza, Luce Pulsata, Cavitazione, Laser Frazionato ed Onda Acustica.
Per la sezione Solarium la Over offre i prodotti della linea Solarium KBL – megasun: Docce Solari Abbronzanti – Lettino Solari Abbronzanti – Lampade Viso Esafacciali – Vendita Solarium.

Le migliori apparecchiature per l’estetica professionale

Le apparecchiature per l’Estetica professionale sono le più avanzate tecnologie disponibili al giorno d’oggi: dalla Luce Pulsata, unico trattamento professionale per l’epilazione definitiva, agli innovativi sistemi per contrastare efficacemente gli inestetismi della pelle.
Il successo dei nostri clienti è il nostro successo!”
Questo è l’obiettivo dell’azienda che da anni affianca gli operatori del settore nella realizzazione del proprio Centro Estetico, Solarium, Centro Benessere & Beauty SPA. E lo fa offrendo ai propri clienti la consulenza per la creazione dell’immagine e della comunicazione pubblicitaria del Centro Estetico, fornendo gli arredi e i complementi più adeguati e garantendo un servizio di assistenza tecnica e di formazione del personale nell’utilizzo delle attrezzature.